Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Il messaggio è: non votate! E non andate in chiesa: politiche e religioni fanno parte del medesimo controntrollo delle coscienze...

"La Bibbia da secoli viene letta attraverso tantissime e diverse chiavi di lettura, che a mio avviso hanno tutte - pur nelle contraddizioni che ci sono, e nei contrasti che ci sono tra le varie chiavi di lettura che spesso dicono cose diverse - un fondo comune.

Il fondo comune è l'obiettivo di nascondere chiarissimamente ciò che c'è scritto. Cioè di coprire la Bibbia con una coltre di mistero, in modo che non si capisca ciò che invece c'è chiarissimamente scritto.

Perché se si capisse - e pian pianino la gente lo comprende sempre di più - che cosa c'è chiaramente scritto, quel libro cessa di poter essere utilizzato come strumento di potere di controllo delle coscienze.

Perché noi sappiamo bene che la religione è un sistema di controllo delle coscienze e degli individui di gran lunga superiore a quello delle armi, perché alle armi si pensa di ribellarsi; attraverso il controllo della religione invece si esercita un potere sottilissimo perché LA GENTE SI SOTTOPONE VOLONTARIAMENTE A QUEL CONTROLLO, pensando di ricavarne dei vantaggi, o in questa vita, o quanto meno in termini di eternità.

E quindi se della Bibbia si capisce veramente ciò che c'è scritto in termini letterali, e in questo senso secondo me va intesa - ed è forse per questo motivo che da anni si cerca di farmi capire che questa chiave di lettura non va attuata, perché è semplicissima, tant'è che, man mano che la si presenta, la gente la capisce immediatamente, e capisce immediatamente quindi qual è il sistema, la costruzione falsa che è stata poi elaborata, edificata su quel testo lì - questa chiave di lettura è quella che però ci consente di capire che la Bibbia non è un libro di religione, non è un testo di teologia ma è molto probabilmente un normalissimo libro di storia, uno dei tanti libri, tantissimi libri, che l'umanità ha scritto nel corso della sua storia, e la Bibbia ci racconta una vicenda particolare, la storia di un rapporto tra un popolo, o meglio un pezzo di una famiglia e un Eloim di nome Yhwh (lettere dell'alfabeto ebraico: iod, he, wav, he - ndr)" (da una recente intervista allo studioso di ebraico Mauro Biglino: http://youtu.be/gVLwFyqWgD8).

Condividi post

Repost 0