Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Mescolare la scienza ODIERNA con la tecnologia senza riflettere sul miscuglio è tipico dei superficiali CREDENTI NELLA SCIENZA.

Secondo un ricordo di uno dei leggendari ragazzi di via Panisperna, il fisico Bruno Pontecorvo, citato a p. 75 del "Dossier Majorana" (di Leandro Castellani, Ed. Fabbri, Milano 1974), il governo fascista, che aiutava generosamente i grossi industriali, era invece molto avaro quando si trattava di finanziare l'attività scientifica, così che Fermi era costretto, per es., a costruirsi da solo le spine elettriche.

Ebbene, il ragionamento del CREDENTE SUPERFICIALE che non ne vuole sapere di riflettere è oggi il seguente: se gli scienziati ricavarono così tanto dall'atomo e dal nucleo, e permisero di vincere la guerra a chi li aveva favoriti e protetti, chissà cosa si può ricavare dall'odierno LHC del Cern, cioè da particelle ancora più piccole!!! (per chi non conoscesse il significato  dell'LHC si veda http://digilander.libero.it/VNereo/physically-correct.htm: «[...] il macchinario "Large Hadron Collider" o LHC, "Grande Collisore di Adroni", cioè la macchina più grande del mondo, costò 6 miliardi di euro. L'Italia, contribuendo per il 12%, mise a disposizione 720 milioni di euro, "spalmati" in 10 anni, per un equivalente di circa 50 milioni di euro all'anno; e non è finita: il mantenimento di questo inutile macchinario, lungo ben 27 km, continua a costare più di un miliardo di euro l'anno. L'Italia, grazie alle tasse dei "contribuenti", ne paga il 10%, cioè 100 milioni di euro ogni anno! E ciò per scovare fanaticamente nuove particelle, passione questa, simile a quella dell'andare per funghi…» ; sulla spaventosa idiozia del CERN, vedi anche i seguenti post: http://digilander.libero.it/VNereo/euro-neuro-quark.htm ; http://digilander.libero.it/VNereo/razzi-e-meglio-dei-fisici-della-luce.htm e http://digilander.libero.it/VNereo/dei-veri-fisici.htm ).

Ciò per dire che in verità LHC e CERN sono un'inutile, disastrosa e super costosa ricerca, che si è dispersa nello zoo delle particelle elementari, frammenti impazziti di materia che emergono sempre più numerosi ad ogni aumento del livello di energia necessario per provocare le relative collisioni, e che sembrano sfuggire ad ogni ordine sistematico.

Dunque, fino a prova contraria, la scienza contemporanea serve solo alla politica fiscale come SCUSA per gettare soldi nel calderone sopracitato, cioè NEL SOLITO MAGNA MAGNA DI STATO.

Ciò che più sconcerta è che oggi a dirlo non è solo il buon senso di persone non addette ai lavori ma anche quello degli stessi "fisici delle particelle" come, ad es., Freeman Dyson (solo che I CREDENTI SUPERFICIALI NEI "BENEFICI" DEL CALDERONE NON POSSONO SAPERLO dato che si rifiutano di informarsi, presumendo di sapere tutto in base a qualche formuletta studiata a memoria per "socialmente" addomesticarsi): "I progressi scientifici del XIX secolo e della prima metà del XX portarono benefici all'intera società, diffondendo il benessere fra ricchi e poveri con un certo grado di equità. La luce elettrica, il telefono, il frigorifero, la radio, la televisione, le fibre sintetiche, gli antibiotici, le vitamine, e i vaccini hanno rappresentato una sorta di equalizzatore sociale, che ha reso la vita più confortevole e sicura per tutti, restringendo e non allargando il divario fra ricchi e poveri. Solo nella seconda metà del nostro secolo questo equilibrio si è rotto. Negli ultimi quarant'anni gli sforzi maggiori della scienza si sono concentrati nei campi più esoterici, lontano da qualsiasi contatto con i problemi quotidiani. La fisica delle particelle, la fisica delle basse temperature e l'astronomia extragalattica sono esempi di una scienza che si allontana sempre più dalle sue origini. L'intensa ricerca in queste discipline non porta vantaggi né ai ricchi né ai poveri, né arreca danni. Il principale beneficio sociale derivante dalla ricerca pura in campi esoterici è il BENESSERE DI SCIENZIATI E INGEGNERI. Il fallimento della scienza nell'offrire benefici alla popolazione povera negli ultimi decenni è dovuto alla combinazione di due fattori: la ricerca pura è sempre più distaccata dai bisogni reali dell'umanità, mentre la ricerca applicata è sempre più attaccata al PROFITTO IMMEDIATO" (F. Dyson, "Mondi possibili", Mc Graw-Hill Libri Italia, Milano, 1998, pp. 115-116).

Dunque, il FALLIMENTO DELLA SCIENZA CONTEMPORANEA È QUI SOSTENUTO ADDIRITTURA DA UN FISICO DELLE PARTICELLE!

Personalmente - a scanso di equivoci da parte dei SOLITI SUPERFICIALI CREDENTI NELLA SCIENZA DEL CALDERONE oggi sfuggito di mano ai sedicenti scienziati - tengo a precisare che sono ben lontano dal sostenere l'UTILITARISMO nella scienza.

Ho semplicemente voluto sottolineare qui questi fatti (ripresi tra l'altro dal libro di Bartocci su Majorana (U. Bartocci, "La scomparsa di Ettore Majorana: un affare di Stato?") solo come richiamo alla coerenza e soprattutto alla sincerità, in questa fase storica in cui si sente continuamente affermare che certi studi hanno finalità utili e pratiche, quando NON è vero, o poco vero (appunto, se non per i loro proponenti). Dunque studiate, o scimmioni, se siete davvero animali intelligenti come dice Boncinelli nel suo libro ("Lo scimmione intelligente...", Rizzoli, Milano 2009).

Per dire che la terra è rotonda non ci vuole molto "esoterismo": basterebbe osservare la propria testa, no? Oppure vorreste dire che essa è piatta in base all'elettroencefalogramma piatto risultante dalla vostra assenza di pensiero?

Ed affinché non si equivochi nemmeno sulla parola "esoterico" (come il fisico delle particelle sopracitato) sappiate che per esoterico la vera scienza (antroposofia) intende tutto quanto sta in correlazione con fatti reali; per essoterico (o exoterico), tutto quanto è invece ASTRATTO dal reale. Ma siamo sempre lì: cosa può comprendere oggi di realtà o di logica di realtà il credente nella scienza del calderone (creduta come DIO DEL PROFITTO IMMEDIATO), se rifiuta di riflettere, arroccato come è in "razionalizzazioni" (in realtà spartizioni del bottino) che mascherano la sua totale irrazionalità o alienazione?

Condividi post

Repost 0